Blog

Estate e Treccine al mare

L'immagine può contenere: una o più persone

É ESTATE!!!

Si va in vacanza.

Magari al mare.

E quando sei li che crogioli sulla sabbia, cominci ad avere caldo, e i capelli ti danno fastidio..

E visto che al mare si può, cosa fai?

Ti fai fare le treccine!!!

Comode.

I capelli li lavi in un attimo, non fa piú caldo in testa, puoi stare al sole e entrare in acqua e i capelli sono sempre in ordine.

Magari per settimane, anche per mesi!!

Certo!!!

E poi?? Quando li togli, cosa succede?

Succede che cadono.

Diciamo prima di tutto, che un capello cade (perché ormai staccato dalla cute, quindi morto) fisiologicamente tutti i giorni.

In media, giornalmente, ne cadono dagli 80 ai 200, chiaramente, se legati, cadranno tutti insieme quando si slegano.

E questo é del tutto normale.

Ma..

Potrebbero cadere anche di piú.

Vedete, la cute, nel caso delle treccine, é sottoposta per settimane o mesi, ad un forte stress, anche se la persona che ha le treccine non lo sente.

I capelli sono contratti in una posizione non consona, non di relax.

Come se noi fossimo costretti a stare per un giorno o due in posizione contratta per fare gli addominali, probabilmente ci abitueremmo alla contrazione, ma una volta che ci rilassiamo, i muscoli farebbero male, giusto?

Stessa cosa succede alla cute.

In piú, non dimentichiamoci che nel nostro organismo, tramite il sistema sanguigno e quello linfatico, viaggiano anche le tossine, che arrivate alle periferie si possono bloccare, finché tramite i massaggi, non si scollano e vengono reindirizzate dal sistema linfatico all’uscita dal corpo.

La testa é una zona periferica, quindi le tossine si possono accumulare sulla sommitá, e non essendo massaggiate, perché i capelli sono legati, rimarranno lí, quindi, quando si scioglieranno la cute potrebbe far male o dare prurito, proprio per la scarsa circolazione.

E le matrici non essendo nutrite e sottoposte a stress, potrebbero accorciare la fase anagen del capello e quindi farlo staccare prima e di conseguenza accorciarne la vita.

In sostanza invece di cadere 80/200 capelli al giorno, potrebbero caderne anche 250/300 tutti insieme e per vari giorni, in piú, la cute potrebbe essere soggetta ad arrossamento e secchezza.

Quindi, dolore e prurito.

Si può fare qualcosa?

Certo!!

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Prima di tutto una bella diagnosi con tricocamera, per vedere la situazione reale e poi cominciare un percorso di Detossinazione con massaggio TDREN e Lenitivo, in caso di dolore, oppure delle sedute con maschera Dermolenitiva o Nova-age di Physia Oe, in caso di secchezza e prurito.

La cute VA idratata.

Altro consiglio spassionato.

Se state al sole, con le treccine, mettete la crema protettiva anche sulla cute.

Perché anche la cute si scotta.

E poi Chrono Shield a gogo.

Bella l’estate. Ma prendetevi cura della vostra cute.

É vostra amica, ma se s’incacchia, sono guai seri😉

PS Una cosa tengo a precisarla :

le treccine si possono fare..ma con rispetto per la cute!!!

Quindi fatele ma non tenetele per molto tempo!!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *